Gruppo Consiliare Federazione della Sinistra

Ciclo rifiuti a Genova: un passo avanti ma non definitivo

Luglio 24th, 2009 Posted in Comunicati stampa

Comunicato stampa

La Giunta Vincenzi ha approvato la relazione della commissione tecnica sul ciclo dei rifiuti a Genova. Con questo atto si cancella definitivamente l’ipotesi del megainceneritore di rifiuti indifferenziati (il cosiddetto modello Brescia) che tante polemiche aveva suscitato negli anni scorsi. E’ particolarmente condivisibile l’obiettivo minimo del 65 % di raccolta differenziata e l’impegno per la realizzazione di tutta l’impiantistica per arrivare a questo risultato e per poter valorizzare e riciclare la maggior parte dei rifiuti prodotti dalla provincia di Genova. Questa e’ la sfida principale dei prossimi mesi, la timidezza nell’affrontare questo problema rilancera’ una politica di gestione dei rifiuti dissipativa, che in molte aree politiche e imprenditoriali non e’ mai scomparsa del tutto. Deve cambiare del tutto l’approccio che AMIU ha verso la gestione dei rifiuti, passando da zienda che raccoglie e smaltisce ad azienda in grado di ricilare i materiali. Su questo si dovranno concentrare l’impegno e l’attenzione di associazioni e forze politiche che tendono alla politica “rifiuti zero”. Se raggiungeremo in tempi brevi obiettivi importanti raccolta differenziata avremmo piu’ forza per mettere in discussione anche l’impianto di trattamento termico del residuo finale che appare, in ogni caso, sovradimensionato e che causerebbe un’emissione di materiali inquinanti che saturerebbe quella ammessa per legge per la meta’ dei genovesi. Condivido pertanto la proposta di moratoria sull’impianto termico avanzata da associazioni e comitati territoriali che permetterebbe di valutare, mentre si raggiungera’ il 65 % di differenziata, di valutare tecnologie e sistemi di trattamento diversi e meno inquinanti.

Antonio Bruno capogruppo Sinistra Europea - PRC Comune di Genova

You must be logged in to post a comment.