Gruppo Consiliare Federazione della Sinistra

Interpellanza su inquinamento di Multedo

Gennaio 25th, 2010 Posted in Interpellanze

Il sottoscritto Consigliere,

Premesso che

- a partire dal 2002 è stata avviata, in collaborazione fra il Dipartimento di Genova dell’A.R.P.A.L. e l’Ufficio Elaborazioni Dati Ambientali della Provincia di Genova, una campagna di misura (mediante campionatori attivi e passivi) collocati in 8 posizion: (Viale Villa Chiesa, Via Alberto Picco, Via Reggio (Giardini John Lennon), Via Pacoret de Saint Bon, Via Antica Romana di Pegli, Via Formellin, Via Ronchi, Viale Villa Gavotti) sia per acquisire informazioni circa l’inquinamento prodotto, sia per realizzare una “mappatura” dell’area di Genova Multedo sulla base dei livelli rilevati di Benzene e di altri Idrocarburi Aromatici;
- a inizio 2005 tali collocazioni sono state “ripensate”, anche per tener conto delle indicazioni del Comitato Salute e Ambiente di Multedo e si e’ pervenuta ad una più puntuale conoscenza sulla diffusione degli inquinanti nelle situazioni di maggior “disagio” manifestate dalla cittadinanza.
- Dal mese di aprile 2005 i monitoraggi sono proseguiti, non solo raddoppiando il numero dei punti di misura, ma indirizzando anche le indagini verso l’individuazione di ulteriori sostanze, rispetto a quelle inizialmente individuate.

Considerato che i risultati di tali rilevazioni, per quanto riguarda le campagne di monitoraggio della qualità dell’aria effettuate mediante campionatori passivi per la determinazione di Sostanze Organiche Volatili, hanno segnalato che:

- gli inquinanti Benzene e Toluene, più direttamente correlati al traffico veicolare, hanno subito un aumento in tutte le postazioni nel 2006; tale fenomeno sembra però rientrato nel corso degli anni successivi, in cui si è assistito ad una generale diminuzione. Nel dettaglio si è riscontrato per il benzene il superamento del valore di 5 µg/m3 nelle postazioni n. 7 e 4 nel 2006, dove l’influenza del traffico veicolare è sicuramente maggiore rispetto alle altre. Tale situazione sembra peraltro essere rientrata nel corso degli anni;
- per gli Xileni: la misurazione di tali sostanze, tra cui in particolare l’isomero orto, ha messo in evidenza la criticità della postazione n. 4, dove sono state riscontrate le concentrazioni più elevate. La determinazione di questa sostanza ha inoltre permesso di distinguere le postazioni maggiormente influenzate dalle movimentazioni effettuate dalla Ditta Carmagnani;
- per il Metil-etilchetone (MEK):la determinazione di questo parametro si è dimostrata utile per la distinzione delle postazioni influenzate dalle movimentazioni di prodotti chimici effettuati dalla Ditta Superba, in analogia a quanto descritto per l’orto-xilene
- per l’Acetone: tale sostanza sembra diffondersi in modo abbastanza omogeneo su tutto il territorio in esame e senza particolari differenze nel corso degli anni;
- per il Metil-ter-butiletere (MTBE): la particolarità di tale inquinante di essere presente sia tra i prodotti movimentati dalle Aziende della zona , che presente nelle benzine come additivo, lo rende determinabile in tutte le postazioni; In generale le postazioni che mostrano le concentrazioni maggiori sono quelle influenzate dalla Ditta Superba.
- Per altre sostanze organiche volatili: l’analisi di altri parametri ha permesso di valutare la dispersione degli inquinanti caratterizzati da minore volatilità unita alla quantità di prodotti movimentati dalle Ditte presenti sul territorio.

Considerato, inoltre, che questa relazione tecnica evidenzia che per la prima volta in ambito di valutazione della qualità dell’aria sono state monitorate sostanze chimiche che mai prima erano ricercate e che i risultati hanno permesso di ottenere importanti informazioni della loro dispersione nell’area di Multedo.
Gli importanti risultati ottenuti saranno utilizzati per gli approfondimenti che si rendono necessari a causa delle note problematiche del territorio: le sostanze organiche volatili che in questa relazione hanno dimostrato essere utili per la comprensione dell’inquinamento di Multedo saranno misurate in continuo nella nuova postazione fissa installata dall’Amministrazione Provinciale di Genova.

Interpella la S.V.

per conoscere se non sia opportuno attivarsi affinché, ai fini di avere dati cogenti dal punto di vista amministrativo, si proceda alla misurazione in continuo dei dati relativi a tali inquinanti, in modo da poter sviluppare le opportune azioni a termini di legge, assumendo come ulteriore obiettivo per i prossimi anni quello di valutare l’influenza dell’inquinamento prodotto dalle navi sia di tipo atmosferico che acustico.

Il Capogruppo
Antonio Bruno

You must be logged in to post a comment.