Gruppo Consiliare Federazione della Sinistra

Bloccare gli aumenti amt: l’alternativa c’e’!!

Dicembre 20th, 2010 Posted in Comunicati stampa

Il Consiglio Comunale di Genova,

in merito alla proposta della Giunta Comunale “Revisione dei criteri generali di determinazione delle tariffe applicate da Amt per i servizi di trasporto pubblico locale nel bacino G urbano genovese);

Premesso che i tagli del Governo mettono a rischio il futuro del trasporto pubblico locali. Tagliando il servizio di trasporto pubblico, molte persone che oggi usano il TPL saranno costrette ad usare i mezzi privati. Questo porterà quasi inevitabilmente ad un incremento dei costi socio-sanitari legati all’aumento di incidenti, dei costi sociali ed ambientali legati a traffico ed inquinamento, ma ancor di più dei costi economici diretti insostenibili per le famiglie.
Considerato che A fronte dei tagli al servizio (15%), e degli aumenti tariffari (20-30%), si puo’ ipotizzare un calo di utenza del TPL (ferrovia+gomma) del 20%, che comporterebbe un corrispondente aumento di spostamenti effettuati con il mezzo privato.

Considerato inoltre che, a fronte di una diminuzione di utenza del TPL del 20%, ci sia un incremento degli spostamenti con mezzi privati del 13% ed un conseguente aumento di incidentalità (+13%), con un aumento dei costi umani per incidenti stradali di 57 Milioni di euro, di cui 4.2

Ritenuto che non sia opportuno subire passivamente la manovra governativa trovando forme di autofinanziamento e di miglioramento del servizio.

Propone di attivarsi verso lo Stato e la Regione Liguria per arrivare ai seguenti interventi, al fine di non disincentivare il trasporto pubblico locale (attraverso la riduzione del servizio e l’aumento dei titoli di viaggio) al fine di perseguire le seguenti iniziative che permetterebbero anche di non procedere all’adeguamento della manovra tariffaria:

• Efficientamento trasporto ferroviario (rivisitazione del contratto di servizio per arrivare a una riduzione di 5 minuti dei tempi di percorrenza circa il 5 %) 6 Milioni di euro
• Corsie riservate per arrivare a un aumento di 1 km/h tempi percorrenza 5 milioni euro
• Utilizzo di quota di pedaggi autostradali 2.2 milioni euro
• Tassa fissa su pedaggi autostradali caselli genovesi (0.5 euro a passaggio) 9.1 milioni euro
• Utilizzo di parte dei Fondi fas verso infrastrutture ferroviarie 25 milioni di euro

Antonio Bruno.
capogruppo Sinistra Europea - PRC Comune di Genova

You must be logged in to post a comment.