Gruppo Consiliare Federazione della Sinistra

Proposte del gruppo Sinistra Europea - Prc al Piano Urbanistico Comunale di Genova

Novembre 23rd, 2011 Posted in Proposte del gruppo Sinistra Europea - Prc al Piano Urb

1 - alluvione
gestione del territorio - decementificazione - rinaturalizazione dei corsi d’acqua.

Il PUC deve tenere conto dei tragici fatti alluvionali degli ultimi anni e quindi non può assecondare una politica del territorio che poteva avere un senso prima dei cambiamenti climatici dovuti all’inquinamento globale. E’ quindi necessario che preveda una diminuzione del territorio impermeabile:
§ evitando al massimo tutti gli incrementi di superficie impermeabilizzata causati da residenze o parcheggi.
§ rinaturalizzando il più possibile i torrenti tramite la riduzione delle coperture e l’allargamento del letto dei torrenti.

2 - certezza urbanistica
più indici urbanistici.

In molte zone non vengono definiti degli indici certi di urbanizzazione. In moltissime aree l’indice di urbanizzazione all’interno della città viene aumentato ( probabilmente è il prezzo pagato al necessario blocco dell’edificazione collinare).
Tale inderminatezza è particolarmente grave perché espone la C.A. alla contrattazione con i poteri forti economici e finanziari.
La presenza in città di migliaia di case sfitte, rende incomprensibile la necessità di costruire nuove residenze. In questo senso la proposta è di incentivare le ristrutturazioni e limitare l’edificazione.

3 - rilancio economia produttiva
distretti del riciclo - trasformazioni di merci a scapito del passaggio ipercinetico delle merci (porto) manutenzione del territorio - energie alternative.

Nel suo futuro economico, Genova non può limitarsi a essere la porta di un corridoio in cui le merci transitano dal sud del mondo verso i mercati dell’Europa; la nostra visione è quella di evitare un economia basata sullo sfruttamento dei paesi poveri e sulla selvaggia delocalizzazione delle nostre produzioni. In tal senso, l’espansione in corso di attuazione, ci sembra il limite massimo sopportabile da questa città. Vanno utilizzati al meglio gli spazi e, congiuntamente alla riconversione delle industrie petrolchimiche a rischio e l’allontanamento del porto petroli, va incentivata l’economia basata su:
§ manutenzione del territorio
§ energie alternative trasformazione dei rifiuti (escludendo il gasificatore)
§ district park (in luogo di pile di container vuoti).

4 - infrastrutture

Ribadiamo la nostra preferenza per
§ il raddoppio del nodo ferroviario che permetterà la metropolizzazione della linea costiera;
§ il nodo di San Benigno per separare i camion che vanno al porto di sampierdarena dal traffico privato
§ la strada a mare di Cornigliano che permetterà pedonalizzazioni e uso esclusivo del mezzo pubblico nelle strade più interne.
Chiediamo di utilizzare nel trasporto pubblico le risorse destinate alle grandi opere cancellando:
§ Gronda autostradale
§ terzo valico (TAV)

You must be logged in to post a comment.