Gruppo Consiliare Federazione della Sinistra

Dichiarazione di voto contrario al Piano Urbanistico Comunale di Genova del consigliere Antonio Bruno

Dicembre 9th, 2011 Posted in Piano Urbanistico comunale

Non sono stati accettati gli emendamenti che volevano eliminare dal Puc genovese le grandi opere (gronda e terzo valico) e il gassificatore, proponendo alternative viabilistiche emerse dal dibatitto pubblico (come il nodo di S. Benigno che addirittura viene posticipato rispetto alla costruzione della gronda) e un diverso approccio al ciclo dei rifiuti basato su riciclo e riuso.

Non sono stati accettati gli emendamenti che, partendo dai recenti tragici fatti alluvionali del 4 novembre 2011, proponevano la diminuzione del territorio impermeabilizzato del comune di Genova.

Non sono stati accettati gli emendamenti che proponevano la diminuzione degli indici in molte zone di concertazione, pegno da pagare all’opportuno blocco del cemento in collina.

Non sono stati accolti gli emendamenti che proponevano di eliminare la mancanza di indici in alcune aree, demandati a un successivo accordo di programma, in balia dei “poteri forti”.

Non sono stati accolti gli emendamenti che proponevano una chiara definizione dell’allontanamento del porto petroli di Multedo.

Non sono stati accolti gli emendamenti che proponevano di togliere la strada di S. Ilario e i parcheggi privati in Valletta San Nicola.

Non e’ stato accolto l’emendamento che proponeva spazi verdi nella caserma Gavoglio - Lagaccio

E’ comprensibile a tutti come sara’ il mio voto.

Ma voglio rimarcare la “ingratitudine” delle associazioni dei costruttori che, a differenza di comitati di cittadini e associazioni intervenuti in modo scoordinato e complessivamente confuso, hanno portato pochi punti concreti, sono riuscite a far passare misure di flessibilita’ maggiori ma, immediatamente dopo, hanno criticato, insaziabili la Giunta Vincenzi di non averli assecondati troppo.

You must be logged in to post a comment.