Gruppo Consiliare Federazione della Sinistra

Dopo alluvione evitare il mega parcheggio di via della Misericordia

Gennaio 10th, 2012 Posted in Interpellanze

Oggetto: interpellanza

Il Sottoscritto Consigliere,

premesso che la Giunta Municipale ha approvato la delibera 404/2011 “realizzazione di costruzione e gestione del parcheggio servizi nell’area compresa tra via San Vincenzo, salita della Tosse e salita della Misericordia. Proposta presentata dall’impresa Cemediel srl di concerto con il civ San Vincenzo, dichiarazione di pubblico interesse.”, in cui si prevede un edificio gradonato disposto su sette livelli, destinano a autorimessa e servizi, compreso fra la quota superiore di via Carcassi e la quota inferiore di Salita della Misericordia, cosi’ suddiviso:
- 66 posti auto in sottosuolo + 4 posti auto in superficie;
- 28 box singoli;
- 22 box doppi;
- locali a posti moto e parcheggi ad uso CIV (8 box);
- palestra;
- locali a uso uffici comunali.
L’intervento iniziale è pari a 5.417.000,00 euro,
- con il riconoscimento da parte del Comune a favore del Concessionario del diritto di gestire funzionalmente l’opera per la durata di 35 anni (palestra, copertura struttura attrezzata a verde pubblico, i locali posti al sesto piano per la sede del CIV San Vincenzo, l’area manovra adibita a carico e scarico merci), di 92 anni relativa ai parcheggi dalla data di inizio lavori e di 500.000,00 euro;
- da parte del Concessionario a favore del Comune di opere pubbliche, un diritto di superficie trenta cinquennale pari a 10.800,00 euro, il riconoscimento del valore del diritto di superficie di anni 92 pari ad Euro 765.624,00; il pagamento di euro 276.424,00 oltre IVA per i diritti di superficie di cui sopra, detraendo dal valore complessivo di euro 776.4243,00 (10.800 + 765.624) oltre IVA il valore a titolo di prezzo pari a 500.000,00 euro oltre IVA;
Al termine dei lavori sono previsti gli usi gratuiti dell’area attrezzata con panchine e quella in copertura, i locali del CIV, i locali destinati al Comune di Genova per uffici, i campi da bocce da assegnare a societa’ sportiva.

Interpella la S.V. per conoscere il rapporto costi (rischi) - benefici di questo intervento pesante dal punto di vista urbanistico, compreso il suo impatto sul tessuto idrogeologico del centro di Genova, in un’area non del tutto impermeabilizzata.
Si chiede la corrispondenza con l’attuale Piano Urbanistico Comunale che vieta la costruzione di parcheggi privati in aree non impermeabilizzate.

Antonio Bruno

You must be logged in to post a comment.