Gruppo Consiliare Federazione della Sinistra

Mozione su sospensiva cattura scoiattoli nei parchi di Nervi

Giugno 13th, 2012 Posted in Mozioni

Oggetto: Mozione su sospensiva cattura scoiattoli nei parchi di Nervi

I sottoscritti consiglieri,

premesso che il divieto di immissione di qualunque specie esotica nel territorio è già previsto dal DPR 357/97. a cui mancano i regolamenti attuativi quindi è totalmente inefficace Decreto evidentemente inapplicato in primis dalla Regione Liguria.
Tenuto conto che è ai nastri di partenza il programma di eradicazione dello scoiattolo grigio dai parchi di Nervi, dal costo di circa 2 milioni di euro. Tale programma prevede la cattura dei circa 300 esemplari e la successiva sterilizzazione, mentre per quanto riguarda gli scoiattoli grigi rinvenuti fuori dai parchi e’ prevista la eliminazione fisica; il programma è a favore del rosso che verrebbe invaso dal grigio, che non è stata indetta pubblica gara per la scelta dei veterinari competenti, che l’istituto nazionale della fauna selvatica sconsiglia per ragioni sanitarie economiche ed etiche la sterilizzazione
Tenuto altresi’ conto che le operazioni di sterilizzazione degli scoiattoli sono operazioni delicate e dall’incerto esito in merito alla sopravvivenza del soggetto interessato; e che comunque lo scoiattolo rosso non potra’ essere inserito a Nervi perchè in quei parchi mancano gli alberi che gli forniscono nutrimento e non possono essere impiantati in quanto parchi storici vincolati in cui non possone essere inserite specie arboree non coerenti col disegno storico
Considerato che il responsabile fauna del Comune di Genova – appena premiato a livello nazionale – dissente seppure a livello personale – sull’eliminazione degli scoiattoli grigi da Nervi e conferma che è in atto un programma di reintroduzione dello scoiattolo rosso negli altri parchi genovesi;
Sottolineato che l’unico rinvenimento che si è avuto fuori da Nervi e documentato parrebbe essere uno scoiattolo grigio trovato lungo la linea ferroviaria fuori dai parchi e francamente pare eccessivo sostenere che partendo da questo si possa paventare l’invasione della città e dell’appennino ligure invasione mai avvenuta negli oltre 50 anni di presenza degli scoiattoli grigi.
Chiedono una sospensiva della cattura degli scoiattoli presenti nei parchi di Nervi fino all’emanazione e attuazione di una legge che ne vieti la commercializzazione, l’avvio di un bando per decidere quali siano i veterinari che eventualmente si occuperebbero dell’intervento, quali fondi sono previsti per il mantenimento in cattività degli scoiattoli eventualmente sopravvissuti all’operazione, se è compatibile con la legge e l’istituto di bioetica nazionale – come segnalato dall’istituto nazionale fauna selvatica – il confinare animali selvatici ancorchè sterilizzati, quali studi scientifici siano stati fatti per documentare la presenza degli scoiattoli grigi in altri parchi pubblici genovesi e se tale eventuale presenza sia da attribuire ad uno sconfinamento degli scoiattoli da nervi o a un rilascio abusivo in tutto simile ai pappagalli, alle tartarughe e ai pesci rossi, e infine si chiede di conoscere l’entità della spesa prevista per la reintroduzione – dove possibile – dello scoiattolo rosso a fronte delle 300.00 euro previste per la eradicazione.
Chiedono infine come si intenda procedere o se si intenda procedere nei confronti dei numerosi proprietari di parchi e giardini privati che si sono già dichiarati indisponibile a permettere la cattura dentro le loro proprieta’.

FDS, SEL, Lista Doria, Movimento 5 stelle

You must be logged in to post a comment.