Gruppo Consiliare Federazione della Sinistra

Sull’inquinamento acustico VTE; risposta dell’assessore Garotta

Aprile 28th, 2014 Posted in Comunicati stampa, Interrogazioni R.S.

L’Assessore Valeria Garotta risponde a una mia interrogazione sull’inquinamento acustico generato dal VTE con una articolata nota (che allego).
Voglio soffermarmi particolarmente sulla parte relativa al posizionamento di una centralina per il monitoraggio acustico, situata all’interno del VTE che ha dimostrato il rispetto dei limiti assoluti di rumorosita’ sia in orario diurno che notturno.
La centralina e’ posizionata su un carro ponte, mi risulta, all’interno del VTE, mentre i “disagi” sono segnalati nelle zone di Palmaro, Pra e Pegli Lido, con particolare riferimento alle zone “alte”.
Ora, mentre l’area del VTE e’ sottoposta a una zonizzazione acustica “area industriale”, le aree da cui provengono le segnalzioni di forti disagi sono caratterizzate da altre zonizzazioni.
In particolare questi quartieri sono caratterizzati da una classe (la terza) in cui i limiti diurni non devono superare i 60 dB, mentre i notturni non devono superare i 55 dB.
Invece i limiti permessi di rumore all’interno delle aree prevalentemente industriali è di rispettivamente 60 (diurno) 70 (notturno) dB.
Chiedo pertanto di attivarsi perche’ vengano installate centaline laddove sono lamentati i piu’ forti disagi, in modo da verirficare l’ottemperanza delle leggi.
In ultimo, chiederei di attivarsi verso l’Autorita’ Portuale perche’ acceleri le iniziative per l’elettrificazione dei moli del VTE e, ovviamente, escluda dall’attracco le navi che non potessero ricevere energia da terra.

Antonio Bruno
capogruppo Federazione Sinistra Comune di Genova

You must be logged in to post a comment.